Massoterapia

Il Massofisioterapista è l’operatore sanitario che interviene nei disagi della riduzione della mobilità, eseguendo, dietro prescrizione medica, interventi e trattamenti massoterapici. Più dettagliatamente: “il massofisioterapista è in possesso di una solida cultura di base e di una preparazione professionale che gli consentono sicure competenze operative atte alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione. La professione sanitaria ausiliaria di massofisioterapista è praticata attraverso il massaggio terapeutico, igienico, connettivale, estetico applicato allo sport, con modalità differenti a seconda della patologia e dell’età dei pazienti” (DM 105 del 07.03.1997).

Si esegue con una tecnica che attraverso il contatto corporeo, manuale e con manovre precise e sequenziali, attenua dolore e tensione all’apparato muscolare. I movimenti del massaggio vanno eseguiti nella direzione delle fibre muscolari rispettando il senso della circolazione venosa, quindi dalle estremità verso il cuore, e possono essere decisi e rapidi, per un effetto tonificante, oppure lenti e delicati, per un effetto rilassante. Esistono varie tipologie di massaggio: antidolore, sportivo, curativo, anticellulite, antistress, estetico e drenante. Esistono poi specifiche manovre per le donne in gravidanza, per i neonati o per gli anziani.

Tra le varie tecniche utilizzate si possono annoverare;
• Lo sfioramento, ossia far scivolare il palmo o il polpastrello sulla pelle; in questo modo si attiva il ritorno venoso al cuore.
• La percussione, una sequenza di colpi dati con il palmo o con il pugno chiuso; induce un effetto stimolante e tonificante.
• L’impastamento, ovvero il sollevamento della pelle eseguito con un pizzicamento e una torsione;
• La frizione, che consiste in una pressione da associare a movimenti circolari o diversi;
• La pressione, cioè comprimere con il palmo la pelle eseguendo un movimento continuo e dolce; questo è utile per eliminare contratture muscolari.
• La vibrazione, ossia una pressione unita ad un movimento oscillatorio; produce un effetto stimolante.

Si utilizzano oli o creme appositi per facilitare lo scorrere delle mani sul corpo ma talvolta vengono eseguiti senza alcun mezzo ausiliare, ossia senza unguenti. La durata della seduta è di circa 45 minuti, al fine di garantire un beneficio. Creme apposite ed oli migliorano l’efficacia del trattamento.

Image

Fissa un appuntamento



captcha
 
Image
Image
Image
Image